Home  Cerca   Mailing List   Preferiti   Segnalazione Errori   Segnala ad un Amico   Contatti 
 
Selezione Area

 

 CSB
 Corsi di Studio
 Area Riservata


 
CSB
 CSB
 Chi siamo
 Presidente

 News

 CSB BLOGS

 Eventi
 Calendari
 Conferenze
 Lezioni
 Seminari
 Seminari ECM
 Seminari per Aziende
 Presentazioni

 Gallery
 Foto
 Video

 Catalogo

 Downloads
 Articoli
 Estratti Dispense

 Press
 Referenze
 Stampa
 Testimonianze Corsisti

 Links
 Collaborazioni
 Altri siti
   

News : Riflessione del Presidente del CSB

Ponsacco, 24 novembre 2010
 
Care amiche, cari amici, possa questo messaggio essere per tutti stimolo di amicizia e di gioia da portare nel cuore.
Una persona vale quanto le proprie qualità morali, etiche e spirituali, tra le quali sono fondamentali quelle dell’umiltà, del rispetto, dell’accoglienza, della tolleranza, del perdono, della gratitudine, dell’amicizia e, più ampiamente, la valorizzazione della dignità altrui. Tutto ciò ovviamente va di pari passo con il netto rifiuto di accogliere sentimenti ostili e distruttivi quali invidia, risentimento, rancore, odio, spirito di vendetta.


Ci sono però scritti, purtroppo per i loro autori, improntati talvolta a sentimenti che tendono a distruggere la dignità altrui e che, diffondendo menzogne, finiscono per demolire unicamente la propria.
Questo comportamento è molto distante dalla nostra cultura spirituale che ci chiama a sviluppare un alto livello di integrità morale, compassione, saggezza e amore e a non serbare sentimenti negativi per nessuno, neppure verso chi ci fa del male. Quella Bhakti-vedanta (Amore e Sapienza) è cultura della compassione, del perdono, della saggezza, dell’amore spirituale che porta a riconoscere la scintilla divina in ogni essere vivente e in cui chi ama Dio ama tutti.
Ci sono momenti in cui il nostro Centro Studi e la mia persona sono oggetto di calunnie e diffamazioni ad opera di alcuni, per lo più anonimi, e noi soffriamo nel vedere sviliti e denigrati i valori che diffondiamo e in cui credono tante persone che condividono la nostra missione.
Anche grazie a loro non ci sentiamo soli. Tutti coloro che ci hanno preceduto su questo sentiero, prima o poi, hanno incontrato momenti di prova, che noi vogliamo e vorremo vivere con serenità, umiltà e compassione, confidando nella protezione del dharma, nell’amicizia degli onesti, nella misericordia di Dio che è Grazia infinita e onnipotente.
Siamo certi che la malevolenza non si vince con la scaltrezza.
Con l’astuzia e l’inganno si può forse aver temporaneamente la meglio, ma la reale vittoria si consegue con la verità, appellandosi alla giustizia umana e divina, e soprattutto con la compassione e il perdono.
Siamo altresì consapevoli che ogni accadimento contiene in sé una grande opportunità per tutti di superare i propri limiti; ovviamente ognuno sarà libero di prendere la posizione che più sente propria, perché la Bhakti non potrebbe sopravvivere se non scelta e praticata nella più assoluta e intima libertà.
Siamo fiduciosi nella capacità discernente di tante persone assennate e, sereni, siamo sempre disponibili ad ogni richiesta di chiarimento.
Preghiamo il Signore che possano tutti, per Grazia divina e volontà propria, risvegliarsi alla immortale realtà dell’Amore!

Marco Ferrini (Matsya Avatar das)
presidente del Centro Studi Bhaktivedanta


   
 
 
Links Correlati
· Inoltre News
· News by Staff


Articolo più letto relativo a News:
Pellegrinaggio in India:

 
Opzioni
 Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

   
Argomenti Correlati

News
   

     
 
Riservatezza dei dati © COPYRIGHT Centro Studi Bhaktivedanta 2017 CF 90021780508